Terme di Salsomaggiore, 81 lavoratori a rischio licenziamento. Prc: "Piano di rilancio"

Terme di Salsomaggiore. Ottantuno lavoratori a rischio licenziamento. La Segreteria Provinciale del Prc lancia l'allarme: "La decisione della direzione delle Terme di Salsomaggiore di licenziare 81 lavoratori apre un problema grave

Terme di Salsomaggiore. Ottantuno lavoratori a rischio licenziamento. La Segreteria Provinciale del Prc lancia l'allarme: "La decisione della direzione delle Terme di Salsomaggiore di licenziare 81 lavoratori apre un problema grave, a Salsomaggiore così come in una provincia già duramente attraversata dalla chiusura di numerose aziende, con un crescendo di disoccupazione e precariato lavorativo. 

Le Terme di Salsomaggiore sono già da tempo attraversate da una grave crisi, conseguenza di scelte discutibili da parte della dirigenza dell'azienda e di  altrettanto discutibili percorsi di gestione intrapresi, di fatto a solo ed esclusivo danno dei lavoratori. A fronte di tutto ciò e a fronte soprattutto della gravissima prospettiva di licenziamento di 81 lavoratori, come Partito della Rifondazione Comunista intendiamo ribadire la nostra contrarietà al percorso prospettato in questi ultimi giorni e che l'Ente si prepara ad avviare. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiediamo pertanto all'amministrazione del Comune di Salsomaggiore, in qualità di soggetto di maggioranza delle Terme, di intervenire sulla prospettiva del licenziamento degli 81 lavoratori e di avviare la ricerca di un piano di rilancio delle Terme, che - se c'è - al momento non appare per niente chiaro. La nostra richiesta è conseguente all'appoggio dato alla giunta alle scorse elezioni amministrative, giunta eletta appunto anche con i voti di Rifondazione Comunista. Riteniamo pertanto urgente un incontro con il sindaco di Salsomaggiore per discutere della situazione del complesso termale al fine di individuare un esito positivo per i lavoratori delle suddette e per la città stessa di Salsomaggiore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento