menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terre di Canossa 2016: cento auto al via dalla Pilotta

Le cento vetture storiche in competizione sono partite stamattina dal Piazzale della Pilotta, dove era presente l'assessore Cristiano Casa, per un  percorso di 650 km

E' una specie di "anteprima di alta qualità" della storica Mille Miglia la manifestazione di auto d'epoca "Terre di Canossa 2016", giunta alla sesta edizione, che per la prima volta parte da Parma ed ha ottenuto il patrocionio del Comune.

Le cento vetture storiche in competizione sono partite stamattina dal Piazzale della Pilotta, dove era presente l'assessore Cristiano Casa, per un  percorso di 650 km., che in 3 giorni toccherà prima Varano Melegari (dove sono in programma diverse prove cronometrate) per proseguire quindi verso Borgotaro, passo di Centro Croci, 5 Terre e Castello di Lerici. Sabato la carovana si sposterà in Toscana, per arrivare domenica a Reggio Emilia, per la premiazione nella Sala del Tricolore, dopo aver attraversato  Alpi Apuane e passo delle Radici, con sosta al Castello di Montefiorino.

La partenza è stata preceduta dalla serata di gala presso l'ex Abbazia di Valserena, a Paradigna. "La partenza da Parma della "Terre di Canossa" è un evento importante - commenta l'assessore Cristiano Casa - sia per la qualità della manifestazione, inserita nel calendario "Aspettando la Mille Miglia", che pone la nostra città all'avanguardia nelle gare riservate alle auto d'epoca, sia soprattutto perchè è un'ottima veicolo per far conoscere e apprezzare Parma, i suoi prodotti e la sua cultura, con positivi effetti sull'indotto turistico". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento