menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, da Cariparma un prestito per le aziende in crisi

Credit Agricole lancia le 'Obbligazioni del territorio' per sostenere le attività nelle aree terremotate: il plafond stanziato per l'operazione è di 30 mila euro con durata 60 mesi

Un prestito obbligazionario per finanziare la crescita e lo sviluppo delle aziende emiliane colpite dal sisma. Cariparma Credit Agricole lancia le 'Obbligazioni del territorio' per sostenere le attività nelle aree terremotate. Il plafond stanziato per l'operazione è di 30 mila euro, con durata 60 mesi e tasso crescente dal 3,5% al 4,5% con cedola annuale. Le imprese emiliane dei territori terremotati potranno richiedere fino a 500 mila euro per investimenti e fino a 250 mila euro per liquidità, per una durata massima di 60 mesi a condizioni agevolate.

"Il terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna lo scorso maggio - sottolinea Nicola Generani, direttore marketing retail di Cariparma Credit Agricole - ha provocato ingenti danni alle aziende, che ora necessitano di risorse economiche straordinarie per riavviare l'attività". Cariparma ricorda infatti che sono circa 5 mila le imprese danneggiate dal sisma e 25 mila gli addetti coinvolti, per una stima di 4 miliardi di euro di danni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento