Terremoto, da Confartigianato Parma spazi per le imprese colpite

Non solo raccolta fondi per gli imprenditori che hanno subito danni alle proprie aziende ma anche spazi dove potersi trasferire temporaneamente. Alcune aziende, poi, si sono offerte di ultimare i lavori

Capannone crollato nella Bassa Modenese

Non solo raccolta fondi per gli imprenditori che hanno subito danni alle proprie aziende ma anche spazi dove potersi trasferire temporaneamente. È l’iniziativa messa in piedi da Confartigianato che anche a Parma ha trovato persone disponibili a fornire aree e porzioni di imprese ai colleghi emiliani più sfortunati.

Alcune aziende, poi, si sono offerte di ultimare i lavori per poter consentire alle imprese modenesi, ferraresi e reggiane di poter effettuare le consegne nei tempi previsti.

Chi volesse mettere a disposizione spazi di magazzino, uffici o contribuire a terminare le produzioni in conto terzi può contattare per informazioni a Parma, Confartigianato Imprese Apla, al numero 0521 219274 o può visitare il sito internet www.aplaparma.it; o il sito di Confartigianato Imprese Modena www.lapam.mo.it che gestisce direttamente lo scambio di domande e offerte.

Ricordiamo il conto corrente aperto da Confartigianato Imprese Emilia Romagna: banca CARIM, filiale Bologna centro, IBAN - IT80F0628502400CC0861018507; causale di versamento ‘Raccolta fondi terremoto in Emilia Romagna 2012’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

  • Parma scongiura la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento