menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto in Emilia, dal Web appello a liberare le reti Wi-Fi

Dal social network le indicazioni per aprire le reti permettendo così alle persone nelle zone terremotate di comunicare con l'esterno in situazioni di emergenza, in caso di sovraccarico delle reti telefoniche

Sui social network l'appello viaggia unanime. E' l'invito a chiunque abiti nelle zone vicine al terremoto dell'Emilia, che ha colpito nuovamente stamattina alle 9.00, a disattivare la password delle reti Wi-Fi così da liberare l'accesso al web per chiunque. E' una necessità in ore in cui la rete telefonica è sovraccarica, sia per telefonate che sms ed mms. In questo caso sfruttare internet per comunicare con amici e parenti risulta fondamentale. Ci sono tanti programmi che sia via computer che smartphone e tablet permettono di farlo.

Da Skype a WhatsApp, dalla chat di Facebook a Live Messenger: le piattaforme di IM più utilizzate sono uno strumento di comunicazione verso l'esterno di estrema importanza, anche per far sapere dove siamo. Per chiunque voglia aprire la propria rete Wi-Fi e liberarla, almeno in questi giorni, dalla password che aveva scelto, ecco i semplici passi da seguire:

1. Quasi per ogni tipo di operatore, è sufficiente digitare in uno dei browser installati sul computer connesso l'indirizzo https://192.168.0.1 oppure https://192.168.1.1, oppure l'indirizzo specifico riportato nel libretto del router.

2. Inserite username e password. Quasi sempre (se non l'avete modificata) la login è "admin" e la password "admin" oppure quella riportata nel libretto del router

3. Entrare nel menu delle opzioni, che varia a seconda del modem, e rimuovere eventuali password di protezione (WEP, WPA, ecc...), lasciando vuota la casella di inserimento password


N.B. Alcuni operatori nazionali, come Fastweb, consentono di fare tutto questo accedendo semplicemente alla pagina personale sul sito specifico e scegliendo da lì che password utilizzare piuttosto che lasciare la linea aperta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento