menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Parma alle zone colpite dal terremoto: anche un bobcat per spalare la neve

Gli operatori del Soccorso Alpino sono nella provincia di Ascoli Piceno e raggiungeranno le persone isolate in montagna, tredici Vigili del Fuoco nel Tolentino. In partenza il mezzo che servirà anche per togliere le macerie

Sono partiti stamattina 19 gennaio all'alba ed ora sono già arrivati in zona, pronto ad intervenire. Sono i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Emilia-Romagna, partiti anche dalla Stazione del Monte Orsaro sull'Appennino Parmense, oltre che dalla Stazione di Rocca di Badolo sull'Appennino bolognese. Gli operatori, arrivati sul posto per portare aiuto alle popolazioni martoriate da un violento sciame sismico, si trovano nella provincia di Ascoli Piceno, nelle Marche. A breve raggiungeranno le zone di montagna e le popolazioni che sono rimaste isolate, in seguito alle forti nevicate ed al terremoto. 

Anche i Vigili del Fuoco di Parma si trovano nelle zone colpite dal terremoto e dalle forti nevicate: tredici operatori sono in zona da ieri, mercoledì 18 gennaio: sono arrivati nella zona del Tolentino, ad Arquata del Tronto e sono a disposizione nelle zone in cui ci sarà necessità del loro intervento. A breve, probabilmente già nella giornata di oggi, partirà da Parma un Bobcat, un mezzo in grado di spalare una grande quantità di neve, oltre che le macerie. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento