rotate-mobile
Cronaca

Terrorismo, barriere antisfondamento al Tardini e alle feste più frequentate

E' la decisione presa dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza: già da venerdì sera new jersey allo stadio per la partita del Parma

Dopo l'attentato di Barcellona anche Parma si prepara per scongiurare il rischio terrorismo. La strage spagnola ha messo in allerta tutte le Istituzioni che, nei vari territori, si stanno organizzando in collaborazione con le Amministrazioni locali e le forze dell'ordine. L'idea è quella, già sperimentata in passato anche a Parma, di posizionare new jersey e barriere antisfondamento nelle zone a rischio ed in occasione di eventi frequentati da molte persone. Nella giornata di ieri 21 agosto il Comitato provinciale per la sicurezza si è riunito in Prefettura, proprio per parlare di questo. Erano presenti anche rappresentanti del Comune di Parma e dei Comuni della provincia: gli amministratori dovranno veicolare il messaggio alle forze di polizia locali ed organizzarsi per installare gli elementi di arredo urbano, che potrebbero fungere da barriera in caso di attentati. Come prima cosa le barriere verranno messe allo stadio Tardini, già a partire dalla partita di venerdì sera del Parma. Oltre alle barriere si è parlato anche di intensificazione dei controlli antiterorrismo e di vigilanza degli obiettivi sensibili presenti sul territorio provinciale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, barriere antisfondamento al Tardini e alle feste più frequentate

ParmaToday è in caricamento