menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seicento cittadini in marcia contro la Tirreno-Brennero

Con alla testa i sindaci dei Comuni contrari alla realizzazione dell'opera, con la fascia tricolore, il corteo si è snodato per le strade della campagna tra Ronco Campo Canneto e Viarolo, vicino alle reti arancioni che delimitano il percorso del futuro tratto autostradale

Seicento cittadini e cittadine in marcia contro la Tirreno-Brennero. Il primo sit-in itinerante contro il progetto di autostrada, il cui primo stralcio prevede la realizzazione di soli 9 chilometri che collegheranno Pontetaro e Trecasali al costo di 512 milioni di euro. Con alla testa i sindaci dei Comuni contrari alla realizzazione dell'opera, con la fascia tricolore, il corteo si è snodato per le strade della campagna tra Ronco Campo Canneto e Viarolo, vicino alle reti arancioni che delimitano il percorso del futuro tratto autostradale. Sull'avvio dei lavori - giudicati illegittimi dalle associazioni e dai Comitati che da anni si oppongono all'opera anche nell'area di Casalmaggiore e Cremona sono state presentate alcune interrogazioni istituzionali. Oltre ai sindaci al corteo hanno partecipato anche altri esponenti istituzionali, parlamentari e consiglieri regionali. Per il Comune di Parma era presente, con la fascia tricolore, il consigliere comunale di maggioranza del Movimento 5 Stelle Fabrizio Savani, al posto del sindaco Federico Pizzarotti che, in un messaggio su Facebook, ha annunciato la sua impossibilità a partecipare, ma l'adesione alla manifestazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento