menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cesare Vacchelli con Laura Boldrini

Cesare Vacchelli con Laura Boldrini

Tibre, Pizzarotti scrive a Delrio: 'Ascolta i No-Tibre" - Vacchelli: 'Da 9 mesi chiediamo un incontro'

La lettera è stata inviata dal primo cittadino di Parma in allegato a quella del sindaco di Sissa Trecasali a favore dei No Tibre, che si oppongono alla mega opera il cui primo tratto costerà 512 milioni di euro per circa 10 chilometri di strada. Cesare Vacchelli: 'Benissimo, ora pensiamo sia giunto anche il nostro turno'

Il sindaco Federico Pizzarotti prende carta e penna e scrive al Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, chiedendogli di concedere un incontro ai Comitato No-Tibre, che si battono da anni contro la Tibre autostradale e a favore del progetto di Tibre ferroviario. La lettera del sindaco di Parma è stata allegata a quella del sindaco di Sissa Trecasali Nicola Bernardi. Il primo cittadino di Parma è da sempre contro la mega opera il cui primo tratto costerà 512 milioni di euro per circa 10 chilometri di strada, al Ministro al quale i Comitato e le associazioni da tempo chiedono un incontro. Le associazioni hanno annunciato, tra l'altro, che in caso di mancata risposta affermativa "ci vedremo costretti ad autoconvocarci a Roma al Ministero delle Infrastrutture per mercoledì 24 febbraio alle ore 11. 

VACCHELLI: 'DA 9 MESI CHIEDIAMO UN INCONTRO' - "La lettera di autoconvocazione - dichiara Cesare Vacchelli a Parmatoday.it-  era stata approvata dall'assemblea di Parma del 25 gennaio scorso, rispetto alla quale era stato chiesto un coinvolgimento diretto anche del sindaco Pizzarotti. Quindi si tratta di un'iniziativa positiva, che ci dà fiducia rispetto all'ottenimento di un incontro che da ormai nove mesi abbiamo chiesto al ministro Delrio. Dalla stampa abbiamo appreso che proprio mentre partiva la nostra missiva, a lui indirizzata, il ministro ha ricevuto una delegazione di parlamentari ed esponenti politici del M5S per discutere della questione dell'autostrada Pedemontana lombarda. Benissimo! Ora pensiamo sia giunto anche il nostro turno! Si tratta per noi di un appuntamento irrinunciabile in quanto rappresenta l’unica possibilità che abbiamo per illustrarle in modo dettagliato e organico una proposta alternativa al Ti-Bre autostradale che abbiamo elaborato e che è condivisa da questo territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento