menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico di droga: sequestrati beni per 500 mila euro a un 45enne ai domiciliari a Parma

L'uomo è accusato di essere l'organizzatore del narcotraffico nella zona di Adria ed è stato condannato a 14 anni di carcere il 21 aprile: i carabinieri hanno eseguito un decreto del Tribunale di Bari. In casa aveva la gigantografia di Al Pacino

Si trova agli arresti domiciliari a Parma il 45enne L.L., nei confronti del quale i carabinieri hanno eseguito un provvedimento emesso dal Tribunale di Bari per il sequestro di beni per un valore di 500 mila euro, tra appartamenti di lusso a e auto di grossa cilindrata. Secondo gli inquirenti l'uomo sarebbe l'organizzatore nel narcotraffico nella zona di Adria. L'uomo, che ha precedenti per traffico di droga, il 21 aprile è stato condannato a 14 anni di carcere poichè ritenuto responsabile dell'attività di spaccio nella zona di Bari tra il 2008 ed il 2012, che ha fruttato guadagni molto alti, tanto che ogni pusher era stipendiato anche con 11 mila euro al mese.

Una mole di denaro incredibile ottenuta grazie alla gestione dello spaccio di cocaina e marijuana. Gli accertamenti patrimoniali nei suoi confronti hanno rivelato uno stile di vita non consono al reddito dichiarato, che era bassissimo. Dagli accertamenti si è poi passati al provvedimento di sequestro dei beni. La figura del 45enne ai domiciliari nella nostra città è di spicco per il narcotraffico: di lui si è interessato anche la Dda di Bari. Il presunto trafficanti di droga aveva in salotto una gigantografia di Al Pacino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento