Traffico di droga, sequestrati 10 chili tra eroina e hashish: 25 arresti

Nell'ambito dell'operazione 'Risiko' i carabinieri di Parma hanno inferto un duro colpo al traffico di stupefacenti accertando un nuovo legame tra tunisini e albanesi, alleati nel mercato dello spaccio

I carabinieri di Parma hanno inferto un duro colpo al traffico di stufacenti in città. Nell'ambito dell'operazione 'Risiko', cominciata nel dicembre del 2009, i militari hanno sequestrato 6 chili di eroina e 4 di hashish. Recuperati, inoltre 15mila euro provento dell'attività di spaccio, sequestrate tre vetture e ritirate quattro patenti. Le persone coivolte sono 25, tra arresti e denunce, ai quali si è potuto risalire grazie alle indagini svolte dai carabinieri che hanno ricostruito il legame tra albanesi e tunisini: i primi facevano arrivare la droga a Parma, i secondi la spacciavano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento