Tragedia in montagna: trovato morto l'anziano 81enne disperso al monte Penna

Il corpo è stato trovato alla mezzanotte di ieri, 26 settembre, all'interno di un canalone vicino al greto del fiume

Tragedia in montagna. L'anziano di 81 anni disperso due giorni fa nella del monte Penna è stato trovato morto. Il corpo dell'uomo è stato trovato verso la mezzanotte di ieri, giovedì 26 settembre all'interno di un canalone, nei pressi del greto del fiume.

Le ricerche si erano interrotte poco dopo le 20 di ieri sera. Intorno alle 23 il telefono del disperso ritorna raggiungibile, a quel punto dal Campo Base iniziano di nuovo a telefonare, ma nessuno risponde. Viene richiesto l’intervento della Marina Militare di Luni per una ricognizione con i visori notturni. L’elicottero NH90 decolla per un sorvolo, ma anche questo tentativo non va a buon fine.

Contemporaneamente alcune squadre escono in ricerca con la speranza di sentire, almeno il suono del cellulare, ma anche questo tentativo non produce risultati. Durante il rientro al Campo Base una squadra composta da due operatori del CNSAS Liguria individua, nella parte terminale di un canalone, molto vicino al greto del fiume il corpo senza vita del disperso. Le operazioni di recupero sono iniziate nella mattinata di venerdì 27 settembre. 

Le operazioni di recupero della salma dell'uomo si sono concluse nella tarda mattinata di oggi. Il corpo dell'uomo è stato individuato questa notte da una squadra di tecnici del Soccorso Alpino ligure, che insieme ai colleghi emiliani hanno scandagliato anche nella scorsa notte i boschi suo versante ligure. In considerazione del punto particolarmente impervio, la salma è stata trasportata - dopo aver ottemperato agli obblighi di legge - dai tecnici CNSAS via terra, quindi è stata affidata ad un elicottero dei Vigili del Fuoco proveniente da Torino, e trasportata all'obitorio dell'Ospedale di Chiavari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

Torna su
ParmaToday è in caricamento