menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporti Containers, dopo la trattativa arrivano i primi stipendi arretrati

"L'azienda ha attivato- scrivono i sindacati- seppur in seguito alle nostre pressioni, le procedure di mobilità e solo nella giornata di oggi ha incominciato a corrispondere acconti sulle retribuzioni arretrate"

"Da fine marzo -si legge in una nota dei sindacati- si è aperta la vertenza che coinvolge 26 lavoratori dell'azienda Trasporti Containers srl (Ex Gabrielli srl). Si tratta di un'azienda di Parma, che si occupa di autostrasporto per conto terzi. Da circa un mese ha cessato le attività, per gravi difficoltà economiche. Inizialmente la Trasporti Containers ha cercato di cessare i rapporti di lavoro senza attivare alcuna procedura. In seguito al nostro intervento di FILT CGIL e FIT CISL, si sono aperte delle trattative per garantire ai lavoratori l'attivazione degli ammortizzatori sociali, e il recupero delle retribuzioni ad oggi non ancora pagate. 

L'azienda ha attivato, seppur in seguito alle nostre pressioni, le procedure di mobilità e solo nella giornata di oggi ha incominciato a corrispondere acconti sulle retribuzioni arretrate. Durante la prossima settimana si dovrebbe giungere a definire l'attivazione all'ammortizzatore sociale ai lavoratori e un piano di rientro delle retribuzioni arretrate. Nel settore dell'autotrasporto estremamente frazionato in piccole realtà aziendali e dilaniato da una concorrenza sleale sempre di più i lavoratori ed in particolare gli autisti vivono situazioni difficili, ritardi nei pagamenti dei salari e dove le aziende per far fronte alla concorrenza riducono arbitrariamente le retribuzioni. Il sindacato continuerà a contrastare questi fenomeni, e a impegnarsi dalla parte dei lavoratori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento