rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Traversetolo

Traversetolo: armi e soldi falsi in casa, arrestato un 26enne

Le forze dell'ordine sono arrivate al giovane in seguito alla denuncia di un benzinaio che si era ritrovato con 100 euro falsi. Oltre al denaro, gli agenti hanno requisito armi e munizioni detenute illegalmente

Ieri mattina i carabinieri hanno fatto irruzione a casa di un 26enne albanese, trovando soldi falsi, armi irregolari e munizioni. Gli agenti sono arrivati a Traversetolo a seguito delle indagini partite lo scorso 22 gennaio quando un benzinaio di San Polo d'Enza si è rivolto alle forze dell'ordine per consegnare una banconota falsa da 100 euro.

Subito preso in consegna il sistema di videosorveglianza del distributore, grazie al quale gli agenti hanno identificato la Fiat Punto di una donna. Le indagini si sono concentrate sul fratello di quest'ultima, da quì la perquisizione.

I carabinieri di San Polo d'Enza e Traversetolo hanno così ritrovato nell'armadio del giovane una pistola Beretta calibro 7.65 con matricola abrasa, completa di caricatore con 7 proiettili. Altre munizioni sono state ritrovate in un contenitore in plastica, insieme ad una pistola "scaccia cani" BRUNI KIMAR calibro 8 senza tappo rosso.

In un box adiacente l'abitazione sono stati ritrovati inoltre una carabina calibro 22 e tre munizioni. Anche in questo caso l'arma non è detenuta legalmente. Nel portafoglio, altre tre banconote false da 100 euro.

Il giovane è stato arrestato e condotto nel carcere di via Burla a disposizione del pm Marco Imperato con le accuse di detenzione illegale di armi clandestine e munizioni, porto e detenzine abusiva di arma, e spendita di banconote falificate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traversetolo: armi e soldi falsi in casa, arrestato un 26enne

ParmaToday è in caricamento