Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Traversetolo, i carabinieri arrestano un latitante moldavo di 31 anni

I militari, guidati dal neocomandante Angelo Covato, hanno fermato C.A., irregolare sul territorio italiano. Condannato a 10 anni per truffa e guida in stato di ebbrezza

I carabinieri hanno arrestato a Traversetolo un latitante, un giovane moldavo di 31 anni, ricercato per truffa e guida senza patente ed in stato di ebrezza. C.A., irregolare sul territorio italiano, è stato fermato dai militari che hanno effettuato un controllo nel centro cittadino dopo aver ricevuto la segnalazione che si era appena trasferito in città una persona ricercata in un altro Paese.


L'uomo infatti, dopo la condanna del Tribunale di Chisinau era fuggito e si è rifugiato proprio a Traversetolo. I reati commessi si sono verificati nel periodo gennaio 2008 – gennaio 2011: è stato condannato per aver truffato alcuni suoi concittadini e per aver causato vittime in seguito alla guida in stato d'ebrezza.  L'uomo è stato rintracciato dai carabinieri, guidati dal neo Comandante di Stazione M.A.s.UPS Angelo Covato, mentre si aggirava per le vie cittadine da solo e, successivamente, è stato fermato e trasferito presso la caserma per le attività di rito. L’arrestato si trova nel carcere di Via Burla a Parma e probabilmente verrà estradato in Moldavia per scontare una pena di circa 10 anni di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traversetolo, i carabinieri arrestano un latitante moldavo di 31 anni

ParmaToday è in caricamento