menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traversetolo, tornano nella gioielleria appena 'ripulita': arrestate 2 donne

Convinte di non essere riconosciute un'italiana e una marocchina si sono presentate nel negozio da cui avevano rubato 5 mila di preziosi la settimana prima: ora si trovano nel carcere di via Burla

Traversetolo. Volevano fare un secondo colpo nella stessa gioielleria, sperando di non essere rinonosciute ma alle due giovani rapinatrici è andata male. Se la prima volta si erano introdotte nella gioielleria ed erano riuscite a sfilare alcuni rotoli di preziosi del valore di 5 mila euro senza che nessuno se ne accorgesse per loro è stato fatale il ritorno sul luogo del 'delitto'.

Solo una settimana dopo. I titolari del negozio si sono insospettiti ed hanno avvisato i carabinieri. Dopo la visione dei filmati delle telecamere del circuito interne le giovani ladre sono state rinonosciute ed arrestate: dopo essersi dichiarate estranee ai fatti hanno quindi dovuto ammettere le proprie responsabilità. Le due S. I., 28enne marocchina e H. J.,  34enne italiana, entrambe residenti a Reggio Emilia, sono ora rinchiuse nel carcere di Parma. Nessuna traccia dei gioielli rubati: le ricerche sono in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento