rotate-mobile
Cronaca Cittadella / Strada Argini Parma

Traversetolo: ladri in fuga, inseguimento da film in Strada Argini

Una coppia di ecuadoregni ruba due giacconi e scappa a bordo di un'auto guidata da un complice. Il proprietario del negozio li insegue e li blocca grazie ai Carabinieri

Lungo la strada che porta da Milano a Parma una coppia di ecuadoregni è riuscita a fermarsi due volte. Due soste intermedie che hanno fruttato ai ladri trasferisti un bottino non da poco. Prima di effettuare il colpo a Traversetolo, da Catti Sport in Via Sarti, dove hanno cercato di rubare due giacconi, erano stati a Piacenza. La loro visita era passata inosservata perché i proprietari di un negozio sportivo svaligiato dai due malviventi (con un complice), non si erano accorti del misfatto. Ma procediamo con ordine.

I due sudamericani, attesi al parcheggio di Catti Sport da un’auto che avrebbe dovuto accompagnarli in fuga chissà dove, sono entrati nel negozio e hanno preso due giacconi. Uno lo hanno nascosto mentre l’altro lo avevano tra le mani, sperando di passare inosservati. Ma quando la coppia è passata dalla cassa senza pagare, l’antitaccheggio si è messo a suonare avvertendo il proprietario del furto. Nel tentativo di fermarli, l’uomo è stato strattonato mentre i due sono scappati con la refurtiva in mano. Il proprietario, decisamente contrariato, decide di mettersi in macchina e di inseguirli. Mentre lo fa chiama pure i Carabinieri che saranno fondamentali nel prosieguo di una storia da film. Ne nasce un inseguimento fino in strada Argini che culmina con l’abbandono della macchina sulla quale c’erano i due ecuadoregni e il complice. Che per favorire la fuga dell’uomo si è messo davanti all’auto del proprietario cercando di sbarrargli la strada. Nel frattempo la donna era uscita dalla vettura e se l’era data a gambe lungo i prati a bordo strada e l’uomo che era con lei all’interno del negozio è riuscito a farla franca. All’arrivo delle forze dell’ordine però il complice che guidava l’auto e la donna che era fuggita per i prati sono stati braccati. Durante la perquisizione, le due giacche sono state restituite al proprietario del negozio mentre è stata trovata altra merce rubata per un valore di 1800 euro. I capi provenivano da un negozio di Piacenza al quale i Carabinieri sono risaliti dopo aver trovato lo scontrino di 24 euro nella borsa della donna. Sono stati gli uomini in divisa ad avvertire i proprietari del negozio di Piacenza del furto.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traversetolo: ladri in fuga, inseguimento da film in Strada Argini

ParmaToday è in caricamento