menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stazione di Parma, 23 dicembre 2014

Stazione di Parma, 23 dicembre 2014

Incendio doloso sui binari a Bologna: caos ritardi alla stazione di Parma

Traffico ferroviario in tilt sulla tratta Bologna-Piacenza e sulla linea ad alta velocità Bologna-Milano, con ripercussioni anche sui treni che transitano dalla stazione di Parma per un incendio, di natura probabilmente dolosa, che secondo gli inquirenti potrebbe essere un sabotaggio No Tav

Traffico ferroviario in tilt sulla tratta Bologna-Piacenza e sulla linea ad alta velocità Bologna-Milano, con ripercussioni anche sui treni che transitano dalla stazione di Parma per un incendio, di natura probabilmente dolosa, che si è verificato stanotte alla stazione di Santa Viola, una zona periferica di Bologna ma le conseguenze sono anche sulle linee principali. Il blocco della circolazione è cominciato durante la notte, intorno alle 4.30. Secondo gli inquirenti l'azione dolosa potrebbe essere legata all'azione dei No Tav e il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha parlato di "sabotaggio No Tav". L'incendio ha bruciato alcuni cavi elettrici, non provocando nessun ferito ma disagi al traffico ferroviario.  Ferrovie dello Stato rassicura dicendo che il personale è al lavoro da stanotte per ripristinare la viabilità. Ma dalle immagini si può vedere che le scritte ritrovate non sono 'No Tav' ma che si tratta di una tag hip hipo 'Taj'.

Stazione di Parma nel caos, con ritardi sino a 240 minuti come per l'intercity in partenza per Milano delle 7,24, quello delle 10,36 che viaggia con 30 minuti di ritardo e il regionale veloce, diretto a Milano centrale delle 11,05 con 110 minuti di ritardo. I disagi maggiori per i treni diretti a Bologna, con cancellazioni continue, come per il regionale che sarebbe dovuto partire da Parma alle 9,58. 155 minuti di ritardo anche per il regionale veloce delle 9,25 diretto a Piacenza e quello successivo delle 10,25, con un ritardo di 90 minuti. 40 minuti di ritardo anche quelli annunciati per il regionale veloce diretto a Piacenza delle 11,25. Registrati 55 minuti di ritardo per il regionale veloce diretto a Ancona delle 10,30 e quello successivo, delle 11,30 che arriverà con 50 minuti di ritardo. Lunghe code per avere informazioni e alle biglietterie automatiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento