menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stazione ferroviaria

Stazione ferroviaria

Feste, a casa con il treno: disagi per gli studenti fuorisede

Nel periodo natalizio gli universitari che provengono dal Sud raggiungono i parenti ma non sempre è facile prenotare un posto: i collegamenti diretti con la Sicilia da lunedì verrano eliminati

Periodo di Natale, tempo del ritorno a casa per molti studenti fuorisede che frequentano le lezioni presso l'Università degli Studi di Parma e che approfittano delle pausa invernale per ritornare da genitori e parenti e trascorrere insieme le feste. Le aule universitarie chiudono, gli esami finiscono e i gli studenti e le studentesse fanno ritorno a casa. Ma per chi viaggio in treno i disagi non mancano. Molti studenti parmigiani d'adozione in questi giorni faranno ritorno al Sud, soprattutto in Puglia, in Campania ed in Sicilia. 

"Devo prenotare il treno per Brindisi -ci dice uno studente- con un pò di anticipo per riuscire ad organizzarmi: i miei genitori infatti mi devono venire a prendere in auto. Mi sono recato all'agenzia viaggi dove mi hanno detto che ancora non è possibile prenotare un biglietto perchè Trenitalia non ha ancota fornito le indicazioni necessarie, gli orari per il giorno in cui io devo scendere' a casa". Per chi desidera fare ritorno in Sicilia poi dal 12 dicembre, con la soppressione delle linee dirette che giungono fino a Palermo partendo da Milano e da Torino, il viaggio diventerà più costoso e ci sarà la fermata obbligatoria a Roma, dove si potrà prendere un'altro treno. Tra i disagi anche lo sciopero proclamato per il 15 e 16 dicembre.

Con l'orario invernale di Trenitalia infatti questi collegamenti verranno cancellati, dei 26 attuali ne rimarranno solo 10. "Noi studenti fuorisede non abbiamo famiglie ricche, noi stessi cerchiamo di lavorare ma non abbiamo molti soldi: è proibitivo il costo di un viaggio su un treno ad altra velocità per tornare a casa. Prendendo uno di questi treni era possibile risparmiare, anche se il viaggio è molto lungo e faticoso". A meno di una settimana dal 12 non possono essere prenotati nemmeno i vagoni letto per raggiungere la capitale: anche per il futuro di questi collegamenti c'è incertezza.


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento