Frecciabianca per 2 ore e 30 a Castelguelfo con 500 passeggeri

Nel tardo pomeriggio il treno Milano-Bari è rimasto bloccato. Sei squadre della protezione civile di Parma hanno distribuito acqua alle persone costrette alla sosta forzata sotto il sole

Il treno Frecciabianca 9819 Milano-Bari, con circa 500 passeggeri a bordo, è rimasto fermo per circa due ore e mezza nel pomeriggio alla stazione di Castelguelfo, nel Parmense, a causa di un guasto al locomotore. Sei squadre della protezione civile di Parma hanno distribuito acqua alle persone costrette alla sosta forzata sotto il sole. Non sono stati segnalati malori, anche se sul posto si è recato un mezzo di soccorso del 118 in ausilio alla protezione civile.

Per gli accertamenti sono intervenuti carabinieri e polizia ferroviaria, oltre ai tecnici delle Fs. Un locomotore di soccorso è poi giunto da Bologna per permettere al convoglio di riprendere la marcia; il treno è arrivato alla stazione di Bologna Centrale, dove era stato nel frattempo allestito un punto di assistenza ai viaggiatori, alle 20.51, con 193 minuti di ritardo sulla tabella di marcia. Un altro punto di assistenza è stato previsto ad Ancona. I passeggeri che avevano per destinazione finale Bologna o Rimini sono stati riprotetti su due convogli regionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento