menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treni, convoglio deviato a Parma: le associazioni chiedono i rimborsi

Il Frecciabianca, deviato ieri sulla linea per Parma, è arrivato a destinazione alle 4 del mattino con 6 ore di ritardo. "E' impensabile che per percorrere poche centinaia di chilometri in treno siano necessarie 13 ore"

Federconsumatori e Adusbef chiedono l'istituzione di un tavolo per decidere rimborsi e risarcimenti da corrispondere ai passeggeri che ieri si trovavano sul Frecciabianca Genova-Roma che, a causa di un guasto alla linea elettrica, è stato deviato sulla linea per Parma. "I passeggeri sono riusciti ad arrivare a destinazione solo intorno alle 4 di questa mattina, con oltre sei ore di ritardo" - sottolineano le associazioni dei consumatori in una nota. 

"Come denunciamo da tempo guasti, inefficienze e incidenti sono all'ordine del giorno sui convogli delle Ferrovie dello Stato, che offrono un servizio sicuramente non all'altezza. E' impensabile che per percorrere poche centinaia di chilometri in treno siano necessarie 13 ore. Vista la gravità del disservizio, Fedeconsumatori e Adusbef chiedono che ai passeggeri vengano rimborsati i biglietti e che, ovviamente, si apra un tavolo per stabilire i dovuti risarcimenti per il disagio subito":
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento