menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tromba d'aria a San Secondo: scoperchiati i tetti delle case

Vortice fortissimo nel pomeriggio dell'11 luglio: danni alle abitazioni e tanta paura. Manca l'elettricità e le linee telefoniche sono interrotte: pericolo amianto. I residenti: "Tragedia sfiorata, balloni in strada, per fortuna non è passato nessuno"

Alle ore 16 di oggi, martedì 11 luglio, su San Secondo e Fontanellato si è abbattuta una vera e propria tromba d'aria che ha provocato alcuni danni alle abitazioni e ad altri edifici, come stalle e fienili. La tromba d'aria, come testimoniato da alcuni residenti, è durata pochi minuti ma è stata molto intensa. Alcuni residenti ci raccontano ciò che hanno visto: "Cadevano le tegole, alcuni balloni di fieno sono rotolati ad altissima velocità in mezzo alla strada. Non è stata una tragedia solo per caso, perchè in quel momento non stava passando nessuno". 

Nella frazione di Castell'Aicardi i residenti hanno dovuto fare i conti con un vento fortissimo che ha scoperchiato alcuni tetti e ha fatto altri danni. In conseguenza della tromba d'aria manca l'elettricità in tutta la frazione e le linee telefoniche sono interrotte. Alcune squadre dei Vigili del Fuoco sono al lavoro per cercare di riportare la situazione alla normalità.

PERICOLO AMIANTO - Strada Isoletta a Castell'Aicardi è chiusa al traffico dei non residenti: l'accesso all'area in cui si è abbattuta la tromba d'aria è inibito per il pericolo amianto. Alcuni dei tetti che sono stati distrutti infatti erano di eternità, altri di vetro resina. Sul posto gli operatori dell'Arpae stanno effettuando i rilievi per capire il rischio connesso allo sgretolamento di alcune tegole. Sul posto, oltre a numerose squadre dei Vigili del Fuoco, i volontari della Protezione Civile di San Secondo, la Polizia Municipale, i tecnici dell'Arpae e quelli del Comune di San Secondo. Anche a Toccalmatto di Fontanellato alcuni tetti delle abitazioni sono stati scoperchiati dalla tromba d'aria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento