Scopre i messaggi tra la moglie e il suo amante: 35enne arrestato per maltrattamenti e violenza sessuale

A Fontanellato indagato un albanese. Minacce anche al presunto amante costretto per paura a lasciare l'Italia

I Carabinieri di Fontanellato hanno arrestato un cittadino albanese di 35 anni ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale aggravata e atti persecutori. I fatti risalgono al periodo compreso tra lo scorso maggio e lo scorso luglio quando l'uomo ha scoperto una serie di messaggi fra la moglie e il presunto amante: da qui una serie di atti di ritorsione e minacce nei confronti del presunto amante, costretto per paura a lasciare l'Italia e minacce, maltrattamenti, violenze psicologiche e sessuali nei confronti della donna.

A far intervenire i Carabinieri un'amica della moglie del 35enne con cui la vittima si è confidata. I militari - coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Parma - hanno avviato le indagini, raccogliendo elementi probatori: la vittima, è stata immediatamente collocata in una struttura protetta. Il Gip di Parma, su richiesta della Procura ha emesso una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'indagato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento