Trovati 50mila euro di abiti rubati in un capannone

La merce, sottratta ad un ditta di Parma che si occupa di logistica, si trovava all'interno di un capannone a Pieveottoville, nel comune di Polesine-Zibello: proprietario denunciato per ricettazione

Bancali pieni di abiti rubati, posizionati all'interno di numerosi scatoloni. I carabinieri di Polesine Zibello sono entrati all'interno di un capannone di Pieveottoville che tenevano d'occhio da tempo ed hanno trovato il bottino di un furto avvenuto a Parma in maggio, ai danni di una ditta che si occupa di logistica. Il valore dei capi di abbigliamento ritrovati è alto: si parla di circa 50 mila euro. Il proprietario dell'edificio, che non ha saputo giustificare la presenza della merce rubata, è stato denunciato per ricettazione. La perquisizione è avvenuta nei giorni scorsi: i militari sono giunti all'interno dell'edifiicio dopo aver ricevuto alcune segnalazioni. I ladri avevano sottratto l'intero stock di vestiti, destinati ad un'azienda di Codogno, in provincia di Lodi. Le indagini dei carabinieri non si fermano: si cercano informazioni utili per identificare gli autori materiali del maxi furto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento