rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Comprano un gommone online: ma l'assegno è falso. Truffato un parmigiano

La vittima è un parmigiano che aveva cercato di vendere un gommone via internet per 23 mila euro. Solo a fatto compiuto, l'uomo si è reso conto che l'assegno era falso e ha sporto denuncia

Ha cercato di vendere con un annuncio online il proprio gommone Sacs 780 omologato per 20 posti ma è stato truffato. La vittima un parmigiano che il 27 luglio si è presentato in Questura per sporgere denuncia a distanza di un mese dalla conclusione dell'affare. Dai 25 mila euro iniziali proposti per la vendita, in fase di contrattazione il parmigiano ha accettato di abbassare il prezzo a 23 mila euro fissando poi un incontro con l'acquirente a Piombino, dove il mezzo era ormeggiato.

L'affare sembrava ormai concluso con il pagamento tramite un assegno circolare, ma al rientro a Parma l'amara sorpresa con la scoperta che l'assegno era falso. L'accortezza avuta dalla vittima di fotografare il documento di identità del nuovo proprietario e del momento in cui si allontanava caricando nel carrello il gommone è stata fondamentale per le indagini perchè ha permesso di risalire al luogo di residenza del truffatore, Foggia. Grazie alla collaborazione con gli investigatori della Mobile di Foggia è stato identificato P.A., 32enne, riconosciuto immediatamente dalla vittima. Dalle indagini sono stati individuati anche due complici, si tratta di C.A., 51 anni e T.S., 31enne. T.S. ora risulta indagato per ricettazione a uso di atto falso mentre C.A. e P.A. risultano indagati per truffa e uso di atto falso in concorso. Il gommone ora è stato restituito alla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comprano un gommone online: ma l'assegno è falso. Truffato un parmigiano

ParmaToday è in caricamento