Si fingono amiche d'infanzia e rubano 300 euro a un'anziana

Il modus operandi della truffa ai danni di una signora che si trovava da sola nella sua abitazione si ripete, hanno usato la scusa del cambio di banconote: attenzione alta nel periodo estivo

Le hanno suonato alla porta fingendosi amiche d'infanzia e sono riuscite a rubarle qualche centinaia di euro. E' il modus operandi della truffa messa in atto da 2 donne ai danni di una signora anziana, mentre si trovava da sola nella sua abitazione. Una tecnica che si ripete e che potrebbe trarre in inganno altre persone. Le forze dell'ordine mettono in guardia rispetto al rischio truffa nel periodo estivo, quando la città si svuota. Con lo scusa del cambio di alcune banconote, come riferisce la Gazzetta di Parma, le 2 malviventi hanno sottratto il denaro (300 euro) alle legittima proprietaria. Le indagini per risalire alle autrici del furto sono in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento