menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Timbrava il cartellino ma andava in giro: condannato ex dipendente Cri

Un uomo di 67 anni P.L.R. è stato condannato a un anno e 6 mesi per truffa. La Croce Rossa si è costituita parte civile. Secondo l'accusa usciva dal luogo di lavoro per fare commissioni

Timbrava il cartellino per l'ingresso al lavoro presso la sede provinciale della Croce Rossa Italiana di Parma e poi andava in giro per la città a fare spesa e commissioni varie. La truffa, secondo l'accusa, messa in atto da un ex funzionario amministrativo della Cri sarebbe stata messa in atto tra il 2006 ed il 2008. Oggi P.L.R., 67enne, è stato condannato in primo grado a 1 anno e 6 mesi di carcere per truffa: l'accusa ne aveva chiesti tre.


Secondo la ricostruzione fatta dall'accusa, partita dopo la segnalazione dei Nas che lo seguirono nei suoi spostamenti giornalieri in città, l'uomo avrebbe causato un danno economico di 37 mila euro allo Stato. La difesa dell'uomo ha sempre sostenuto che il dipendente si recava fuori dalla sede per motivi lavorativi. Il 67enne, ex tenente della Croce Rossa militate, è stato un dirigente della Croce Rossa di Parma fino al 2005. Poi fu affidato ad un ruolo amministrativo che prevedeva la sua presenza presso la sede di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: green pass in arrivo dal 10 maggio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 62 nuovi casi e due morti

  • Attualità

    Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento