Vendevano mattonelle al posto degli i-Phone: in manette due truffatori italiani

I due si trovavano nel parcheggio di un supermercato di Scandiano quando sono stati fermati dai Carabinieri di Parma: sequestrate 84 mattonelle

Si erano posizionati in prossimità di un centro commerciale di Scandiano, nel parcheggio, per cercare di rifilare agli ignari acquirenti alcune scatole che avrebbero dovuto contenere dei telefoni iPhone ed invece contenevano mattonelle. La più classica delle truffe che due uomini di 58 e 31 anni napoletani hanno cercato di mettere in atto, non è riuscita ed è stata impedita dai Carabinieri della Compagnia di Parma che hanno seguito i due dalla provincia di Parma, poichè si erano fermati con lo stesso intento in un altro posto. Sono state sequestrate 84 mattonelle, chiuse dentro alle confezioni che i due avevano in auto e due telefoni cellulari iPhone autentici, quelli che mostravano ai cittadini per convincerli all'acquisto. I due, pregiudicati per altri reati e conosciuti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati. I clienti, una volta avuto il pacchetto lo aprivano ma visto che le mattonelle erano sigillate con la colla impiegavano del tempo. Proprio in quegli attimi i truffatori si allontanavano con i soldi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento