menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa del materasso anche a Parma: "Se non comprate scattano i pignoramenti"

Denunciati tre uomini per associazione a delinquere finalizzata alla truffa

Tre venditori "porta a porta" veneti, uno di Venezia, uno di Padova e un trevigiano, sono stati denunciati dai carabinieri di Guastalla per associazione a delinquere finalizzata alla truffa. Abili a chiudere contratti per la vendita di materassi e accessori per la casa, riuscivano a mettere i clienti in uno stado di assoggettamento psicologico. I clienti erano per lo più anziani e venivano avvertiti in caso di mancato acquisto: sarebbero scattati pignoramenti, ingiunzioni e sanzioni per decine di migliaia di euro se non avessero effettuato un acquisto all'anno. I truffatori hanno colpito anche a Parma, a dare l'allarme è stata una signora anziana della città. Fcevano leva su contratti sottoscritti in anni precedenti per la fornitura di altri prodotti. Per ora le truffe addebitate ai tre delinquenti sono sei. Hanno agito nelle province di Reggio Emilia, Parma (come detto) Treviso e Vicenza. Si cerca di capire se si tratta di episodi isolati o se i tre fanno parte di un giro più ampio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento