Roccabianca, denuncia una truffa on line: arrestato 33enne

E' stato grazie alla denuncia di una vittima che i carabinieri di Roccabianca sono riusciti a risalire a due abili malfattori specializzati in truffe on line. L'uomo è stato arrestato mentre la sua compagna risulta essere irreperibile

E' stato grazie alla denuncia di una vittima che i carabinieri di Roccabianca sono riusciti a risalire a due abili malfattori specializzati in truffe on line. Si tratta di una coppia residente nella provincia di Lecco - il 33enne L.B. e la sua convivente 26enne D.N.D.S - che ha fatto dell'inganno il proprio mestiere. I due, infatti, pubblicavano su noti siti di acquisti on line prodotti di vario genere che venivano pagati dalle ignare vittime e poi mai recapitati.

A far partire le indagini dei carabinieri è stata la denuncia per truffa di una residente a Roccabianca che non ha mai ricevuto il cellulare comprato su un noto sito internet di vendita. Da qui l'attività investigativa ha portato i militari ad accertare le responsabilità della coppia che, nel giro di poco tempo, erano riusciti a incassare notevoli somme di denaro accreditato dalle vittime su una carta prepagata.

Le indagini hanno permesso, inoltre, di capire che il 33enne era una persona particolarmente nota nel settore delle frodi specifiche, tanto che il Tg2 aveva dedicato proprio a lui un servizio segnalandolo come uno dei maggiori truffatori on line.
Ora l'uomo è stato arrestato ed è rinchiuso nel carcere di Lecco, mentre la sua compagna risulta essere irreperibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Pizzarotti a Salvini: "Ecco il delirio di un uomo, tu non mandi a casa proprio nessuno"

Torna su
ParmaToday è in caricamento