menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roccabianca, denuncia una truffa on line: arrestato 33enne

E' stato grazie alla denuncia di una vittima che i carabinieri di Roccabianca sono riusciti a risalire a due abili malfattori specializzati in truffe on line. L'uomo è stato arrestato mentre la sua compagna risulta essere irreperibile

E' stato grazie alla denuncia di una vittima che i carabinieri di Roccabianca sono riusciti a risalire a due abili malfattori specializzati in truffe on line. Si tratta di una coppia residente nella provincia di Lecco - il 33enne L.B. e la sua convivente 26enne D.N.D.S - che ha fatto dell'inganno il proprio mestiere. I due, infatti, pubblicavano su noti siti di acquisti on line prodotti di vario genere che venivano pagati dalle ignare vittime e poi mai recapitati.

A far partire le indagini dei carabinieri è stata la denuncia per truffa di una residente a Roccabianca che non ha mai ricevuto il cellulare comprato su un noto sito internet di vendita. Da qui l'attività investigativa ha portato i militari ad accertare le responsabilità della coppia che, nel giro di poco tempo, erano riusciti a incassare notevoli somme di denaro accreditato dalle vittime su una carta prepagata.

Le indagini hanno permesso, inoltre, di capire che il 33enne era una persona particolarmente nota nel settore delle frodi specifiche, tanto che il Tg2 aveva dedicato proprio a lui un servizio segnalandolo come uno dei maggiori truffatori on line.
Ora l'uomo è stato arrestato ed è rinchiuso nel carcere di Lecco, mentre la sua compagna risulta essere irreperibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento