menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sono il nipote di Berlusconi": tenta di truffare un ristoratore della provincia

Un giovane ben vestito si è presentato a cena con il famoso cognome, poi ha cercato di fingere la vendita di un Rolex per 7 mila euro: il titolare non è cascato nella sua rete ed ha avvertito la polizia

Si è presentato come nipote di Berlusconi ed ha cercato di truffare un ristoratore della provincia di Parma, promettendogli un prezioso e raro orologio Rolex: il titolare del locale non è caduto nella rete ed ha avvertito la polizia. Il giovane, ben vestito e dall'aria elegante ha iniziato il suo piano prenotando una cena al ristorante con un nome significativo: Berlusconi appunto. Quando si è presentato a cena ha scelto i vini più costosi e il cibo più prelibato, proprio allo scopo di impressionare il ristoratore. Dopo aver pagato il conto con una carta premium si è fermato a parlare con lui, vantandosi di conoscere l'amministratore delegato della Rolex. Il girono dop si è ripresentato a cena, sempre scegliendo i piatti più costosi e ha proposto al ristoratore di chiudere un accordo fruttuoso per il rolex. Dopo una nuova cena, questa volta a Milano, il giovane ha detto all'uomo di aver già pagato il rolex per un valore di 7 mila euro. A questo punto il ristoratore si è insospettito. I sospetti sono stati confermati quando, mentre si trovavano nel locale, è caduto a terra il passaporto del giovane: la foto era sua ma il cognome non era Berlusconi. L'uomo ha deciso di fingere di stare al gioco e ha detto che avrebbe pagato l'orologio direttamente in negozio. Il truffatore non si è fatto più vedere mentre l'uomo si è rivolto alla squadra mobile della polizia, che sta indagando per cercare di identificare il giovane ben vestito, che potrebbe aver messo a segno altre truffe come questa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento