menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco la truffa dei vestiti usati per i poveri: anziana aggredita e rapinata

Tre giovani ragazze italiane hanno suonato il campanello e sono riuscite ad entrate nell'appartamento

Tre giovani ragazze italiane vestite bene che si presentano davanti all'ingresso della casa di un'anziana signora, una scusa che comprende la volontà di aiutare qualcuno in difficoltà ed il gioco è fatto. La truffa è portata a termine. E le tre giovani potrebbero agire con lo stesso modus operandi anche nei prossimi giorni nella nostra città. Nei giorni scorsi due giovani hanno suonato il campanello di un appartamento nel quartiere Cittadella, chiedendo alla proprietaria di casa se avesse vestiti usati da donargli a scopo benefico. La donna si è fidata delle tre ragazze, forse perché italiane o forse perché ben vestite, e ha aperto la porta dell'abitazione. Una volta all'interno della casa le ragazze hanno messo in pratica il loro piano, probabilmente pensato nei minimi dettagli. Una terza giovane è entrata nell'appartamento, approfittando della porta socchiusa, con l'intento di rubare i gioielli e gli oggetti preziosi, che di solito vengono nascosti in camera da letto. La proprietaria di casa si è accorta di tutto e le giovani le hanno messo una mano davanti alla bocca per impedirle di gridare, hanno rubato i gioielli e se ne sono andate indisturbate. La donna ha avvertito la Polizia che è intervenuta sul posto per un sopralluogo: le indagini sono in corso per cercare di risalire alle responsabili della truffa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento