Truffarono un'anziana di Busseto per 7 mila euro: denunciati un 27enne e un 31enne

Nei confronti dei due giovani è stato emessa la misura cautelare dell'obbligo di firma nel comune di Napoli

Avevano raggirato un'anziana di Busseto, utilizzando la truffa del finto incidente stradale. Due cittadini italiani, residenti a Napoli, di 27 e 31 anni, le cui iniziali sono L.D. e D.K. sono stati individuati e denunciati dai carabinieri per il reato di truffa pluriaggravata in concorso, al termine di una complessa indagine, avviata nel mese di novembre, dopo l'odioso episodio. Nei loro confronti è stata anche emessa la misura cautelare dell'obbligo di dimora nel comune di Napoli.

A fine novembre una donna anziana di Busseto era stata contattata telefonicamente da una persona che si era qualificata come 'maresciallo dei carabinieri di Busseto': il finto militare aveva comunicato all'anziana che la figlia aveva causato un incidente stradale e che aveva investito una persona, che si sarebbe dovuta sottoporre ad un delicato intervento chirurgico. Il falso carabiniere aveva chiesto alla donna 7 mila euro: poco dopo un finto avvocato si era presentato alla sua porta per prendere i soldi.

L'anziana, a quel punto, aveva consegnato tutti i gioielli. Le indagini, partite da subito da parte dei carabinieri con la collaborazione della polizia Locale, hanno permesso di individuare - tramite le immagini delle telecamere - l'auto usata dai truffatori, che sono stati poi identificati, anche grazie all'analisi dei tabulati telefonici. Il Gip, visti gli elementi raccolti, ha emesso l'ordinanza che prevede l'obbligo di dimora per i due truffatori nel comune di Napoli. Sono stati recuperati anche parte dei gioielli rubati. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento