menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidenza, Unicredit e Carabinieri uniti contro le truffe agli anziani

Si spacciano per lontani parenti o storici amici di famiglia in difficoltà; per artigiani non pagati o creditori. In realtà sono truffatori: all'ex Macello si è svolto un incontro di formazione per i cittadini

Si spacciano per lontani parenti o storici amici di famiglia in difficoltà; per artigiani non pagati o creditori la cui fiducia è stata tradita da figli o nipoti dell’anziano malcapitato che -  stordito dall’onta di un debito o dalla premura di un bisogno - cede, preleva e consegna i suoi magari già magri risparmi al questuante delinquente. Così la truffa è servita. E’ un orribile copione che si ripete un po’ in tutta l’Italia e non risparmia l’area di Parma e provincia. Per questo UniCredit, trovando la piena disponibilità e la fattiva collaborazione della Compagnia Carabinieri di Fidenza e della locale Amministrazione Comunale ha organizzato un incontro volto a spiegare ai cittadini come difendersi da eventuali raggiri, illustrando le modalità utilizzate dai truffatori e fornendo pratici  consigli utili a evitare di rimanere vittima di questo odioso reato.

L’incontro si è svolto presso la Sala “Ex Macello Comunale” di Fidenza e ha visto partecipare una nutrita platea. Al tavolo dei relatori, il Capitano Lorenzo Caruso, Comandante della Compagnia Carabinieri di Fidenza, Enrico Batini, Vice Area Manager Parma UniCredit, Bruno Ferrarini del Dipartimento Sicurezza di UniCredit Business Integrated Solutions e per il Comune di Fidenza il vice Sindaco, Stefano Tanzi, che in apertura ha rivolto un saluto ai convenuti.

Quello di oggi si inserisce in un’iniziativa avviata a livello nazionale da UniCredit già da alcuni anni. Si tratta di un appuntamento che ha riscontrato grande successo e molte repliche già in diverse città italiane. L’incontro di oggi, infatti, apre la seconda edizione di “Occhio alle Truffe“ in provincia di Parma.

“Essere Banca del Territorio vuol dire avere un modo diverso di agire e relazionarsi con il territorio di riferimento, una partecipazione alla vita sociale che va oltre i numeri da inserire a bilancio. UniCredit ha investito molto nella formazione dei suoi dipendenti per aiutarli ad aumentare la loro sensibilità anche nel riconoscere possibili raggiri ai danni dei clienti – ha detto Enrico Batini, Vice Area Manager Parma UniCredit - Grazie alla perizia dei nostri colleghi e al rapporto di fiducia che essi sono riusciti ad instaurare con i clienti, abbiamo già raggiunto buoni risultati. Oggi allarghiamo il nostro progetto di prevenzione contro le truffe anche ai cittadini, per svolgere un servizio a tutto tondo per i nostri clienti, in linea con il nostro obiettivo primario: essere vicini alla gente”.


“I risultati finora raggiunti nella prevenzione dei raggiri ci confortano – ha affermato Bruno Ferrarini del Dipartimento Sicurezza di UniCredit Business Integrated Solutions -. Tra il 2012 e il 2013 i nostri colleghi sono riusciti a sventare in Emilia Romagna una ventina di truffe ordite ai danni di anziani. La sicurezza della propria clientela è un elemento che sta molto a cuore a UniCredit che per questo motivo ha effettuato negli ultimi anni importanti investimenti in innovative tecnologie di sicurezza  e in progetti di formazione specifici, dedicati ai propri dipendenti che operano allo sportello”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 134 contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Omicidio di via Volturno: Patrick Mallardo non risponde al Gip

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento