menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe del finto avvocato, anziani raggirati anche a Parma: due arresti

La banda telefonava agli anziani dalla Spagna convincendoli che i loro figli avevano provocato incidenti stradali: truffe per oltre 60 mila euro

Truffavano le vittime più deboli di tutti, gli anziani, puntando sui loro affetti più cari, i parenti ed i figli. Due truffatori di 20 e 48 anni sono stati arrestati dai carabinieri di Vercelli per associazione a delinquere finalizzata alla truffa. Tra i 36 colpi effettuati alcuni hanno colpito anche anziani in provincia di Parma. Il modus operandi dei truffatori era sempre lo stesso: alcuni finti avvocati chiamavano al telefono gli anziani sostenendo che un loro figlio o parente aveva provocato un incidente stradale e che avrebbero dovuto pagare per evitare che finisse in galera. Dopo le chiamate i due truffatori si presentavano sul posto per ritirare la somma di denaro richiesta. Le truffe sono state portate a termine tra i mesi di maggio e giugno in diverse città italiane.

Il valore complessivo dei guadagni illeciti è di oltre 60 mila euro. Le truffe sono state effettuate nelle province di Vercelli, Novara, Torino, Alessandria, Aosta, Genova, Imperia, La Spezia, Pavia, Milano, Lodi, Brescia, Bergamo, Padova, Vicenza, Varese, Verona, Cremona, Parma, Mantova e Firenze. La banda utilizzava schede telefoniche intestate a persone inesistenti o acquistate in forma anonima in Spagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento