Cronaca

Truffe online ai danni di parmigiani: denunciate 5 persone

Un 36enne ha versato 1.400 euro per una assicurazione totalmente falsa

Nei scorsi giorni i carabinieri - dopo un serie di indagini - hanno denunciato per truffa 5 persone residenti tra le province di Napoli, Torino e Reggio Emilia. Un 36enne di Parma, dopo aver visionato un annuncio via web, è stato contattato da finti operatori assicurativi che lo hanno convinto a versare - con un bonifico - 1.400 euro per polizza Rca, risultata poi del tutto falsa. Le indagini dei militari hanno consentito di risalire a tre persone - con precedenti di polizia - residenti a Napoli: per loro è scattata una denuncia per truffa. 

Una giovane parmigiana è stata contattata da una donna  - pregiudicata e residente nel torinese, a pagare 630 euro per un’assicurazione auto mai sottoscritta. La truffatrice è stata identificata e denunciata. Un altro parmigiano ha denunciato di aver pagato 1.200 euro per l’acquisto su un sito di vendita on line di un orologio di marca che non gli è mai stato recapitato. Anche in questo caso le indagini hanno permesso di risalire al truffatore, che è stato denunciato. 

Truffe: i consigli dei carabinieri

Con l’occasione, l’Arma di Parma invita a porre attenzione prima di tutto ai siti dove si effettuano gli acquisti ed a verificare la reale esistenza del bene o del prodotto d’interesse. Generalmente per le polizze assicurative affidarsi ai canali ufficiali e non effettuare mai pagamenti non tracciabili, come su carte prepagate, mentre riguardo i beni di ingente valore pubblicati con prezzi molto inferiori al valore di mercato devono far sorgere qualche dubbio. Inoltre diffidare sempre di email o messaggi, ancorché anticipati da contatti telefonici, poiché spesso mirano al furto di dati personali. Questa tipologia di attività predatoria, detta “Phishing”, con cui vengono chiesti dati bancari o personali, è prodromica all’impossessamento di nomi utente e password utili a sottrarre denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online ai danni di parmigiani: denunciate 5 persone

ParmaToday è in caricamento