rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Controlli a tappeto, decreto di espulsione per un tunisino

Sono stati controllati 21 autoveicoli e 62 persone

Nell’ambito di un piano straordinario di controllo del territorio, nel pomeriggio di ieri 5 settembre 2016  la Questura di Parma, insieme con il Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna Occidentale di Reggio Emilia, una delle quali dotata di sistema elettronico “Mercurio” per la ricerca di veicoli rubati, e la Polizia Municipale di Parma, ha svolto attività finalizzata alla prevenzione dei reati in genere e a controlli “anti degrado”, in particolare nelle aree di Piazzale Pablo, Via Savani, Viale Piacenza, Piazzale della Pace, Stazione F.S. e Piazzale C. A. Dalla Chiesa, Via San Leonardo. 

Nell’ambito di questa attività, sono stati effettuati tre posti di controllo, controllati 19 autoveicoli ed  identificate e controllate 52 persone, 13 delle quali extracomunitarie e 17 delle quali risultate pregiudicate. 

Sono stati controllati inoltre 4 esercizi pubblici: in occasione di uno di questi controlli, in un bar è stato identificato un cittadino albanese 32enne residente in città, risultato avere a carico la misura di prevenzione dell’Avviso Orale emesso nei suoi confronti dal Questore di Parma nel 2013.

La Polizia Municipale, nell’ambito di specifica competenza, ha proceduto al controllo di due centri benessere gestiti da soggetti di nazionalità cinese.

Nell’arco di tutta la giornata di ieri, complessivamente sono stati controllati 21 autoveicoli e 62 persone, una delle quali, un uomo 46enne di nazionalità tunisina, è risultata irregolare sul territorio nazionale: accompagnato in Ufficio, gli è stato notificato un Decreto di espulsione con Ordine del Questore di lasciare l’Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto, decreto di espulsione per un tunisino

ParmaToday è in caricamento