Russia, 5 Stelle contro Ghiretti: "Ha sbagliato i calcoli, brucia per la sconfitta"

Turismo e viaggio a Mosca. Il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle replica alla presa di posizione del consigliere comunale Roberto Ghiretti. "A parte i bruciori ormai patologici, caro consigliere Ghiretti, questo é fare sistema. Che le piaccia o no!"

Turismo e viaggio a Mosca. Il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle replica alla presa di posizione del consigliere comunale Roberto Ghiretti. "Al di là delle ormai facili battute sul loro bassissimo livello di sterile polemica, i comunicati del consigliere Ghiretti continuano ad offrire sempre nuovi motivi di curiosità e stupore, oltre a lasciare sempre trasparire questo bruciore di fondo per la cocente sconfitta elettorale che, ad ormai un anno e mezzo di distanza, pare non passare.

Nel suo ultimo comunicato stampa, in cui fa riferimento al turismo ed alla recente missione a Mosca del Sindaco, denota innanzitutto di non essersi ancora una volta abbastanza informato. Caro consigliere, di quale isolamento parla? Vorremmo farle notare che a Mosca, con il Sindaco, erano presenti il Consorzio del Prosciutto di Parma e del Parmigiano Reggiano con i loro prodotti, messi a disposizione per la degustazione offerta al termine della conferenza stampa agli invitati presso l'Ambasciata Italiana. Stessa cosa vale per il Consorzio dei Vini che, oltre ad aver messo a disposizione diverse bottiglie di vino di produttori locali, era presente con il suo Presidente Maurizio Dodi. Erano presenti anche i rappresentanti delle due principali agenzie di incoming locali, Parmaincoming e Food Valley Travel, emanazioni delle 2 associazioni locali ASCOM e Confesercenti. Era presente Academia Barilla che ha anche coordinato la degustazione con il supporto di uno chef italiano, titolare di un ristorante a Mosca. Non erano presenti, ma erano tutti informati dell'iniziativa gli albergatori che, qualche giorno prima della partenza per Mosca, durante la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa, hanno espresso la loro soddisfazione per l'opportunità creata dal Comune di Parma. A proposito invece delle Fiere di Parma (consigliere, ormai da diversi anni non si chiama più Ente Fiere!), anche loro sapevano tutto e ci risulta che un contatto interessante per Cibus, presente alla conferenza stampa di Mosca, sia stato trasmesso loro. Per quanto riguarda la Camera di Commercio crediamo che sia stato già abbastanza chiaro il Sindaco nel suo intervento durante gli Stati Generali dell'Economia di lunedì scorso. Se questo é isolamento...

É esilarante poi quando il consigliere Ghiretti dice che la "simpatica iniziativa promozionale del Comune ad oggi ha prodotto un solo risultato certo e cioè consentire al Sindaco di festeggiare il compleanno a Mosca". Innanzitutto é bene precisare che la data della conferenza stampa é stata decisa dall'Ambasciata italiana a Mosca che, proprio per le diverse iniziative in campo per l'Anno Incrociato del turismo e per il recentissimo insediamento dell'Ambasciatore Ragaglini, l'ha programmata per il 7 Ottobre, giorno del compleanno del nostro Sindaco. La possiamo tranquillizzare, caro consigliere Ghiretti, che il Sindaco avrebbe preferito festeggiare questo suo compleanno, che coincideva peraltro con il suo quarantesimo, con la famiglia. Credo che quindi sia da apprezzare ancora una volta l'impegno del nostro Sindaco, soprattutto considerando che, per questa missione, é partito la domenica mattina per essere di ritorno a Parma nella nottata del lunedì, pronto a "timbrare il cartellino" in Municipio il martedì mattina per poi essere presente al consiglio comunale del pomeriggio.

Visto che però parla di "simpatica iniziativa", é bene che lei sappia anche, caro consigliere, che alla conferenza stampa a Mosca erano presenti più di 100 invitati tra tour operator e giornalisti russi. É bene che lei sappia poi che la "simpatica iniziativa" non é terminata lì, ma, al contrario, dal 23 al 26 Ottobre é previsto un educational tour che vedrà una decina di tour operators russi invitati a Parma per vivere la nostra città ed il nostro territorio durante il Festival Verdi, oltre che per incontrare i nostri operatori locali (agenzie di incoming, albergatori, ecc) per cui é stato organizzato un workshop per favorirne i contatti. Per sua informazione poi la "simpatica iniziativa" ha anche prodotto che chi dalla Russia chiederà un visto per entrare in Italia per venire a Parma per il Bicentenario Verdiano non dovrà pagarlo.

Preoccupante é poi la mancanza di attenzione dimostrata dal consigliere Ghiretti, normalmente esperto so-tutto-io e sono-bravo-solo-io, in merito proprio alla delibera di consiglio comunale che ha istituito l'imposta di soggiorno ed il suo regolamento. Consigliere Ghiretti, l'imposta di soggiorno é entrata in vigore il 1 Settembre 2013! La determina dirigenziale del 10 Ottobre a cui si riferisce riporta un evidente refuso indicando il 1 Luglio 2013 come data di partenza dell'imposta di soggiorno, che abbiamo già fatto notare agli uffici competenti. Lei dovrebbe saperlo bene, visto che era presente al consiglio comunale del 25 Giugno 2013 in cui è stata spostata la data di introduzione dell'imposta stessa dal 1 Luglio al 1 Settembre 2013.

Morale della favola quindi, tutti i suoi calcoli saltano e, come per incanto, si scopre che 40.000 € è l'accertato per Settembre proveniente dall'imposta di soggiorno alla data di quella determina dirigenziale. Per sua informazione il dato ad oggi per Settembre, peraltro già riportato da qualche testata giornalistica locale, é arrivato a superare € 60.000. A questo punto, caro consigliere, cosa ne dice, può essere fattibile arrivare, come introito totale dell'imposta di soggiorno, a fine 2013 a 165.000 €, considerando che il mese di Ottobre sta presentando, proprio grazie al festival Verdi, ottimi risultati in termini di presenze? Faccia lei...

Per sua informazione é doveroso quindi spiegarle che il tetto massimo di spesa per l’iniziativa di 25mila € comprende, oltre alle spese per la missione a Mosca, anche le spese per l'educational tour che vedrà i tour operators russi ospiti della nostra città la prossima settimana. Quindi, rifacendo meglio i conti, vedrà che l'imposta di soggiorno non verrà investita solo per l'iniziativa dell'anno del turismo Italia-Russia, ma al contrario anche su altre opportunità per gli operatori turistici locali e per l'intero territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da tutto ciò emerge chiaramente che questa iniziativa organizzata dalla nostra Amministrazione é stata non solo condivisa, ma ha visto e vedrà protagonisti proprio quegli operatori che da questa occasione potranno trarre opportunità di business che ci auguriamo possano avere una ricaduta su tutto il nostro territorio. E, a parte i bruciori ormai patologici, caro consigliere Ghiretti, questo é fare sistema. Che le piaccia o no!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento