Cronaca

Ubriaco entra in una pizzeria, poi minaccia di morte i poliziotti: arrestato 50enne

Il colombiano si è rifiutato di fornire le proprie generalità e ha lanciato il suo zaino contro gli agenti

E' entrato all'interno di una pizzeria del quartiere Cittadella, completamente ubriaco, ha iniziato a molestare il proprietario e si è rifiutato di uscire. Poi, all'arrivo dei poliziotti, si è rifiutato di fornire le proprie generalità e ha minacciato di morte gli agenti. Un 50enne colombiano, pregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato bloccato e denunciato per i reati di rifiuto di fornire indicazioni circa la propria identità, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Nei suoi confronti inoltre è stata contestata la sanzione amministrativa per il suo stato di ubriachezza. L'episodio si è verificato nella serata di ieri, domenica 21 marzo. Il proprietario della pizzeria si è accorto della presenza dell'uomo, che non voleva uscire, ed ha chiamato il 113. Gli agenti sono arrivati sul posto ed hanno cercato di calmare il 50enne, che si è rifiutato di dare i documenti. Dopodichè ha lanciato il suo zaino contro i poliziotti e li ha minacciati di morte. Il colombiano, irregolare sul territorio italiano, è stato denunciato per numerosi reati: è stato messo a disposizione dell'Ufficio Immigrazione per le pratiche di espulsione. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco entra in una pizzeria, poi minaccia di morte i poliziotti: arrestato 50enne

ParmaToday è in caricamento