Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Ubriaco picchia a sangue la convivente, lei si salva chiudendosi in camera: arrestato 36enne

La donna, che ha protetto anche la figlia minore, è riuscita a chiamare i carabinieri: ha riportato varie fratture e ha una prognosi di 30 giorni

Ha picchiato a sangue la compagna, dopo l'ennesima lite, sferrandole un pugno in faccia, poi l'ha aggredita una seconda volta per impedirle di chiamare le forze dell'ordine. La donna è riuscita però a chiudersi a chiave nella camera da letto - insieme alla figlia minore - e a tenere il cellulare per chiamare i carabinieri. L'ennesima storia di violenza contro le donne arriva da Busseto: un 36enne rumeno è stato arrestato infatti dai militari per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'uomo violento, con precedenti di polizia, si è scagliato contro la donna al termine della cena. Ha iniziato a picchiarla con alcuni pugni in faccia: la donna è riuscita a sottrarsi al suo aguzzino e a chiudersi a chiave in camera da letto, insieme alla figlia minore che aveva assistito alla scena. Il 36enne aveva poco prima cercato di strapparle il cellulare, per impedirle di chiamare le forze dell'ordine. La donna è stato trasportata al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma: ha riportato varie fratture e 30 giorni di prognosi. Il 36enne rumeno è stato arrestato e portato nel carcere di via Burla. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco picchia a sangue la convivente, lei si salva chiudendosi in camera: arrestato 36enne

ParmaToday è in caricamento