rotate-mobile
Cronaca

Uccise al parco l'ex fidanzata: Genco condannato a 29 anni e 3 mesi

"Uno tra i delitti più efferati della nostra provincia", aveva sottolineato l'accusa, elencando le "16 menzogne dell'imputato"

È stato condannato a 29 anni e tre mesi Mirko Genco, il parmigiano accusato di omicidio volontario aggravato e violenza sessuale. Nella notte tra il 19 e il 20 novembre aveva ucciso, in un parco nella zona di via Patti a Reggio Emilia, Juana Cecilia Hazana Loayza. Mirko Genco era residente a Parma. La madre Alessia Della Pia era stata uccisa il 6 dicembre del 2015 dal suo compagno, un cittadino di nazionalità tunisina, Mohammed Jella. Il sostituto procuratore Maria Rita Pantani aveva chiesto per Genco l'ergastolo con isolamento diurno di 18 mesi. L'accusa aveva commentato così: "Uno tra i delitti più efferati della nostra provincia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise al parco l'ex fidanzata: Genco condannato a 29 anni e 3 mesi

ParmaToday è in caricamento