menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
© Marco Fallini

© Marco Fallini

'L'ultima goccia': la Bormioli Rocco nei negativi di Marco Fallini

Venerdì 16 ottobre 2015, ore 17.45, nella Sala delle Feste di Palazzo Sanvitale (Intesa Sanpaolo, P.le J. Sanvitale 1) a Parma MUP Editore presenterà il libro fotografico di Marco Fallini “L’Ultima goccia. La Bormioli Rocco nei negativi di Marco Fallini”. All’incontro

Venerdì 16 ottobre 2015, ore 17.45, nella Sala delle Feste di Palazzo Sanvitale (Intesa Sanpaolo, P.le J. Sanvitale 1) a Parma MUP Editore presenterà il libro fotografico di Marco Fallini “L’Ultima goccia. La Bormioli Rocco nei negativi di Marco Fallini”. All’incontro saranno presenti l’onorevole Giuseppe Romanini e Franco Fattori Presidente del Gruppo Medaglie d’Oro Bormioli Rocco & Figlio.  All’incontro interverranno Alberto Figna, Presidente dell’Unione Parmense degli Industriali, Michele Alinovi, Assessore all’Urbanistica e Lavori Pubblici del Comune di Parma, Davide Papotti, docente di Geografia Culturale all’Università degli Studi di Parma, Franco Boni, ex dirigente della Bormioli Rocco & Figlio, Marco Fallini, autore del libro ed ex dipendente nonché membro del Gruppo Medaglie d’Oro Bormioli R&F, e Marzio Dall’Acqua presidente di MUP Editore. Modera l’incontro Stefano Rotta, giornalista della Gazzetta di Parma.

Una raccolta di circa settanta fotografie scattate nella primavera del 2009 che raccontano il destino dello stabilimento di San Leonardo dopo la chiusura avvenuta nel maggio 2004. Marco Fallini, dipendente della vetreria per trentaquattro anni ne fotografa gli interni prima della demolizione e ci accompagna nei reparti produttivi, nei laboratori e negli uffici che per tanto tempo hanno costituito la quotidianità di migliaia di dipendenti. Questo volume ci fa riflettere su quanto la Bormioli abbia dato a Parma: “modernità”, grazie ad una attività imprenditoriale e industriale tale da renderla uno dei poli tecnologici del vetro più avanzati del mondo, e “umanità”, tesa, anche attraverso dure lotte sindacali, a migliorare il tenore di vita dei lavoratori e della stessa città. Il libro si chiude con uno sguardo al futuro: la speranza di preservare, all’interno di un Museo del Vetro, la memoria storica della BRF, recuperando così i confini di quella “isola industriale” quale patrimonio permanente per le prossime generazioni. 
 

Marco Fallini nasce a Parma nel 1943 e si avvicina alla fotografia fin dalla gioventù. La sua predilezione per Parma e il suo territorio è confluita nei volumi Per antiche strade e Poesia d’Appennino (Artegrafica Silva, 2002 e 2004) e nel “trittico”, edito da MUP, Terra di pievi (2006), Monasteri (2007) e Castelli e Borghi (2009). Negli ultimi anni ha documentato importanti architetture proto-industriali della città. Ha concentrato il suo interesse sulla composizione dell’immagine e sulle procedure di stampa in bianco e nero in camera. Le sue immagini in bianco e nero, stampate in analogico e in grande formato, sono state esposte in numerose mostre fotografiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento