Cronaca

Un altro milione per le imprese in difficoltà, Confesercenti: "Richieste ascoltate"

Il presidente Francesca Chittolini: "Una testimonianza concreta di come il dialogo e la collaborazione siano elementi imprescindibili per una buona amministrazione"

Confesercenti Parma accoglie con soddisfazione la notizia dello stanziamento di un ulteriore milione di euro, ad integrazione di quanto già destinato al rimborso del 40 per cento della TARI per le attività produttive colpite dagli effetti della pandemia. Uno stanziamento che serve per estendere i rimborsi a quelle attività economiche che non erano destinatarie nel primo provvedimento.

L'Amministrazione comunale, attraverso l'assessore al Bilancio Marco Ferretti e l'assessore alle Attività Produttive Cristiano Casa, ha potuto contare sulla solerte collaborazione delle Associazioni di categoria, che hanno segnalato quelle attività che non erano beneficiarie dello stanziamento originale.

Un provvedimento quanto mai opportuno, che nasce dal confronto costante e costruttivo tra le Associazioni e le Istituzioni.

Lo sottolinea Francesca Chittolini, presidente di Confesercenti Parma"Constatiamo con piacere che il Comune ha aperto un tavolo di lavoro per un confronto concreto con le Associazioni e che le nostre richieste sono state recepite con celerità e prontezza. Una discriminante questa che fa la differenza in questi tempi davvero difficili per le nostre ditte. Una testimonianza concreta di come il dialogo e la collaborazione siano elementi imprescindibili per una buona amministrazione. Siamo davvero soddisfatti del fatto che ulteriori aziende e imprese, come ad esempio le agenzie viaggi, potranno beneficiare di importanti agevolazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro milione per le imprese in difficoltà, Confesercenti: "Richieste ascoltate"

ParmaToday è in caricamento