Un cane gli sporca i pantaloni, chiama la polizia ma è irregolare: 49enne rimpatriato in Nigeria

La lite si è svolta in via d'Azeglio: il proprietario del cane è stato sanzionato dalla Municipale perchè non aveva il chip

Da una lite scoppiata per futili motivi in via d'Azeglio si è arrivati all'espulsione, con l'accompagnamento presso l'aeroporto di Malpensa, di un cittadino nigeriano di 49 anni. L'episodio si è avolto giovedì sera in via d'Azeglio. Il cane di un passante si è appoggiato, probabilmente per salutarlo, sui pantaloni di un uomo, originario della Nigeria. Lui si è indispettito per la macchia: ne è nato un litigio con il proprietario del cane. Il confronto aveva toni accesi e l'uomo avrebbe chiamato la polizia. Una volta giunti sul posto gli agenti delle Volanti, che erano insieme a quelli della Municipale, hanno verificato che il 49enne era irregolare sul territorio italiano dal 2016 ed aveva anche precedenti per reati contro il patromonio. Il nigeriano, che è stato trattenuto negli uffici della Questura in attesa delle pratiche per l'espulsione, è stato poi accompagnato fisicamente all'aeroporto Malpensa e messo su un volo con direzione Nigeria. Il proprietario del cane è stato sanzionato dalla Municipale poichè non aveva il chip. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento