Una fotografia per Parma: ecco il progetto per sostenere l'Ospedale Maggiore

E' stato ideato da Colorno Photo Life e Stop-piccolo festival indipendente della fotografia: ecco come fare per contribuire

I festival del territorio Colorno Photo Life e Stop-piccolo festival indipendente della fotografia, con la preziosa collaborazione tecnica di Cactus Studio, stanno dando vita ad un'iniziativa di solidarietà che ha lo scopo di sostenere economicamente la terapia intensiva dell'ospedale maggiore di Parma. Fotografe e fotografi locali e non solo stanno donando scatti preziosi che
permetteranno a chi interessato di contribuire all'emergenza sanitaria in corso, e di ricevere in cambio un pezzetto di quella cosa che chiamiamo Fotografia.

Le adesioni aumentano di ora in ora (confermati per le prossime giornate anche gli scatti donati da Vasco Ascolini, Cesare Di Liborio, Loredana De Pace, Luana Rigolli, Orietta Bay e Alex Liverani). Il portale, in continuo aggiornamento, è consultabile al seguente link. Lo staff di Una fotografia per Parma ringrazia di cuore tutte e tutti coloro che hanno aderito, e che lo faranno nelle prossime giornate. Il logo dell’iniziativa è gentilmente stato donato da Francesca Bianchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento