Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Viale delle Scienze

Università, l'Udu raccoglie le firme per la Carta dei diritti degli studenti

La prima assemblea sul tema si terrà giovedì 7 aprile, mentre da domani - presso i banchetti informativi davanti la mensa universitaria del campus - partirà la raccolta di adesioni per la Carta degli universitari

LUnione degli Universitari di Parma scende ancora una volta in campo per tutelare i diritti degli universitari, preparando una serie di iniziative a sostegno della campagna nazionale per l’adozione della Carta dei diritti e dei doveri degli studenti universitari. La prima assemblea sul tema si terrà giovedì 7 aprile, nell’aula N del plesso di chimica presso il campus universitario. L’obiettivo dell’iniziativa è duplice:
- continuare a riportare agli studenti la discussione della commissione statuto del nostro Ateneo, ormai ad uno stato molto avanzato, dove purtroppo i poteri forti dell’università stanno continuando a presentare proposte volte a ridurre sensibilmente e svuotare di potere contrattuale la rappresentanza degli studenti;
- spiegare agli studenti l’importanza che, in un momento di restringimento degli spazi democratici e di rappresentanza, la codifica di diritti ritenuti fondamentali, ma purtroppo molto spesso ignorati e calpestati, diviene un passo avanti importante per la tutela degli studenti.

"Nell’assemblea di giovedì e nelle prossime che organizzeremo in tutto l’ateneo - si legge nella nota diffusa dall'Udu - raccoglieremo le proposte di tutti gli studenti che vorranno partecipare per portarle poi all’interno della Commissione del consiglio studenti (da noi richiesta ed ottenuta) che si occuperà della scrittura della bozza della carta dei diritti e dei doveri da proporre all’amministrazione dell’Università.

Parallelamente a queste iniziative partirà da domani, presso banchetti informativi che si terranno davanti la mensa universitaria del campus, una raccolta firme a sostegno della Carta dei diritti e dei doveri degli universitari. Una raccolta firme che avrà una doppia valenza: locale, a sostegno della Carta che andremo a proporre in ateneo, e nazionale, dove si andrà ad unire alle firme raccolte in altri 40 atenei italiani, con il fine ultimo di portare anche al ministro Gelmini le nostre istanze.
Nella ferrea condizione che i diritti e lo status di studente universitario debbano essere riconosciuti uniformemente in tutto il nostro Paese".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, l'Udu raccoglie le firme per la Carta dei diritti degli studenti

ParmaToday è in caricamento