Università, premio per il miglior articolo su rivista internazionale a Nicolò Mazzali

Nicolò Mazzali, assegnista di ricerca presso il gruppo SPADiC del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell’Università di Parma, ha ricevuto il premio per il miglior articolo pubblicato da uno studente su una rivista internazionale

Nei giorni scorsi il dott Nicolò Mazzali, assegnista di ricerca presso il gruppo SPADiC (Signal Processing for Advanced Digital Communications) del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell’Università di Parma, ha ricevuto il premio “Best Published Student Paper Award” per il miglior articolo pubblicato da uno studente su una rivista internazionale.
Si tratta di CPM-based Spread Spectrum Systems for Multi-User Communications, scritto insieme ai proff. Giulio Colavolpe dell'Università di Parma, coordinatore del gruppo SPADiC, e Stefano Buzzi dell'Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’articolo del dott. Mazzali è stato proposto un nuovo e semplice metodo che permette di combinare due tecnologie già esistenti (usate separatamente nei sistemi GSM e 4G), ma finora praticamente incompatibili. Questa nuova tecnologia ibrida consentirà non solo di trasmettere dati a velocità significativamente più elevate, ma anche di risparmiare energia e ridurre i costi legati ai componenti hardware.
Tra le possibili applicazioni, particolare interesse rivestono i collegamenti radio via satellite per gli aerei in volo su tratte transoceaniche.
Il premio è stato finanziato dall'Associazione Europea per le Comunicazioni e il Networking (EURACON) e assegnato da una giuria composta dai maggiori esperti europei nel settore delle comunicazioni wireless: Sergio Benedetto (Politecnico di Torino), Helmut Bölcskei (ETH di Zurigo), Ernst Bonek (Università Tecnica di Vienna), Joachim Hagenauer (Università Tecnica di Monaco), Miguel Ángel Lagunas (Centro Tecnologico delle Telecomunicazioni della Catalogna) e Bernhard Walke (Università di Aquisgrana).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento