Ateneo, progetto Umane: 3 studenti Usa e 1 spagnolo si laureano in Ingegneria gestionale

Martedì 15 luglio, alle ore 9.30, in occasione della sessione di laurea dell'ambito ingegneristico, saranno conferite le lauree triennali in Ingegneria gestionale a tre studenti americani e a uno studente spagnolo

Martedì 15 luglio, alle ore 9.30, nell’Aula H della Sede Didattica di Ingegneria (Campus Universitario), in occasione della sessione di laurea dell’ambito ingegneristico, saranno conferite le lauree triennali in Ingegneria gestionale a tre studenti americani (Andrew Drumm, April Schuppel e Denton Schroeder) e a uno studente spagnolo (Ignacio Sancho Alfayé), che hanno partecipato al progetto UMANE (“EU/US International Bachelor Degree in MANagement Engineering”).

Il progetto UMANE nasce nel 2010, quando il corso di laurea in Ingegneria gestionale vince un finanziamento europeo nell’ambito del programma comunitario ATLANTIS di cooperazione tra università europee e statunitensi. Il progetto coinvolge, per quanto riguarda i partner europei, l’Universidad de Extremadurae l’Universidad Politecnica de Valencia (Spagna) e, per quanto riguarda i partner statunitensi, il New Jersey’s Institute of Technology (NJIT) di Newark (New Jersey) e la Rutgers University.
Il progetto UMANE ha riscosso un notevole successo presso gli studenti di tutti gli atenei coinvolti. Dopo il primo anno di programmazione del percorso di studi internazionale, la mobilità studentesca è stata avviata nell’a.a. 2011-2012 e ha coinvolto, nell’anno accademico successivo, diversi studenti che hanno composto la cosiddetta “classe internazionale” del corso di laurea in Ingegneria gestionale.

In particolare, nell’anno accademico corrente tre studenti dell’Università di Parma hanno trascorso l’intero anno accademico presso il New Jersey’s Institute of Technology; contemporaneamente, quattro studenti spagnoli e tre studenti americani hanno trascorso un semestre presso la sede universitaria di Parma. Gli studenti che riceveranno il titolo di laurea triennale il prossimo 15 luglio provengono dal New Jersey’s Institute of Technology NJIT, e dall’Universidad Politecnica de Valencia (Spagna).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’obiettivo principale del progetto UMANE di studi internazionale è quello di fornire agli studenti la possibilità di acquisire titoli di studio validi presso le università partner del progetto. In secondo luogo, il progetto ha anche la finalità di costituire un consorzio di università tra l’Unione Europea e gli Stati Uniti, tutte attive sulle tematiche dell’ingegneria industriale e dell’ingegneria gestionale in particolare. Attraverso il percorso internazionale, gli studenti acquisiranno competenze multidisciplinari nell’ambito dell’ingegneria industriale, beneficiando delle conoscenze specifiche sviluppate all’interno delle diverse sedi coinvolte. Non ultimo, gli studenti che parteciperanno al progetto avranno l’opportunità di migliorare le proprie capacità linguistiche e professionali, attraverso la conoscenza di diverse realtà e culture.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento