Il rettore Loris Borghi presenta la nuova squadra di governo

Presentati oggi il pro rettore vicario e i sette pro rettori scelti da Loris Borghi che ha sottolineato l'importanza di una gestione collegiale dell'Ateneo per discutere non solo le problematiche ma le scelte strategiche in modo condiviso

Un momento importante per tutto l'Ateneo. Il Rettore Loris Borghi annuncia così la nomina, a distanza di 14 giorni dal suo insediamento, del pro rettore vicario e di sette prorettori. "La scelta si è basata su ciò che in campagna elettorale avevo già espresso ripetutamente, la scelta di collaboratori diversificati per competenze, aree, provenienza geografica e età. L'intento è quello di dare vita a una gestione collegiale dell'Ateneo, con una riunione tutti i giovedì con i pro rettori e i dirigenti di Ateneo per discutere non solo delle diverse problematiche ma anche delle scelte strategiche in modo condiviso con i responsabili e il personale tecnico amministrativo. I prorettori avranno un'alta autonomia gestionale e grandi responsabilità". Tra le novità nella storia dell'Ateneo di Parma e tra i primi casi a livello nazionale la scelta tra i pro rettori anche di ricercatori. Altra novità la scelta non solo di docenti di ruolo ma anche di docenti aggregati e associati. Grande soddisfazione per la presentazione della squadra di governo da parte del rettore Borghi, che ha sottolineato la necessità di un impegno proficuo per una collaborazione condivisa.

LA SQUADRA DI GOVERNO NOMINATA DA BORGHI - Giovanni Franceschini è stato scelto dal Rettore come Pro rettore vicario con delega ai sistemi informativi di Ateneo. 53 anni, originario di Castelnovo, Franceschini dopo la laurea in Ingegneria a Bologna è docente ordinario di principi e applicazioni dell'ingegneria elettrica per il corso di Ingegneria informatica, insegna applicazioni industriali elettriche e macchine elettriche e azionamenti elettrici per il corso di Ingegneria Meccanica. E' anche un ricercatore, si occupa di azionamenti elettrici ad alta dinamica e alta efficienza per l'automazione industriale e di sistemi di accumulo e conversione dell'energia elettrica da fonti rinnovabili.

Furio Brighenti è nominato pro rettore con delega per l'area ricerca e sistema bibliotecario e museale, 57 anni, milanese, è docente ordinario di Nutrizione umana e principi di dietetica per scienze e tecnologie alimentari e per Scienze gastronomiche. Si occupa di ricerca nell'ambito di nutrizione applicata , qualità nutrizionale degli alimenti e valutazione della qualità nutrizionale.

Maria Cristina Ossiprandi è scelta come pro rettrice con delega per l'area didattica e servizi agli studenti, 51 anni, parmigiana, laureata in Veterinaria, è docente associato di microbiologia e immunologia veterinaria per il corso di Medicina veterinaria, malattie infettive, igiene e profilassi degli allevamenti per Scienze zootecniche. E' direttore della scuola di specializzazione post laurea in sanità animale, e si occupa di ricerca nell'ambito di studi epidemiologici di agenti batterici, definizione del profilo molecolare e tossinogenico di stipiti appartenenti al genere clostridium e si occupa di ricerca nella valutazione dell'efficacia di biomateriali impiegati in ambito ortopedico.

Carlo Quintelli è pro rettore con delega per l'area edilizia infrastrutture, 55 anni, parmigiano, dopo la laurea in Archiettura è docente ordinario di composizione architettonica e urbana per il corso di scienze dell'architettura. Oltre a dirigere il festival di Architettura, si occupa di ricerca su progetti su temi delle attrezzature urbane di uso collettivo, rapporto tra forme di insediamento e infrastrutture, tecniche di rigenerazione della città compatta, realizzazione di una rete internazionale di scuole europee ed extra europee di architettura

Antonio Ubaldi ricopre l'incarico di pro rettore con delega per l'area di risosre umane, nato a Lesignano 69 anni fa, si è laureato in chimica e insegna in qualità di docente ordinario Diagnostica di laboratorio medica veterinaria e medicina legale veterinaria per il corso di Medicina Veterinaria. Si occupa di ricerca nell'ambito di malattie metaboliche degli animali, markers biochimici di patologia, nuove metodiche di analisi.

Vincenzo Vincenti è pro rettore con delega alla Sanità, nato a Induno Olona, 47 anni, è docente aggregato di otorinolaringoiatria e audiologia, si occupa di prevenzione, diagnosi e terapia medica e chirurgica della sordità, otiti croniche, microchirurgia dell'orecchio. E' anche responsabile del servizio di audiologia e vestibologia e dell'attività di otorinolaringoiatria pediatrica dell'Azienda ospedaliero universitaria di Parma e referente provinciale del percorso diagnostico della sordità infantile.

Francesca Zanella è nominata pro rettrice con delega per area affari generali e legali, ad eccezione degli atti amministrativi inerenti la sanità, e con delega al coordinamento delle attività di internazionalizzazione dell'Ateneo. Parmigiana, 53 anni, è docente aggregato di storia e teorie delle esposizioni e degli allestimenti e di storia dell'Architettura contemporanea per il corso di laurea di Storia e Critica delle arti. Si occupa di storia dell'arte contemporanea, storia del progetto di architettura e design della seconda metà dell'Ottocento e storia delle esposizioni d'arte, industriali e universali.

Antonello Zangrandi è nominato pro rettore con delega per l'area amministrazione e finanza, nato a castel san Giovanni 68 anni fa, è docente ordinario di economia delle aziende pubbliche, economica e organizzazione sanitaria, economia aziendale. Si occupa di management pubblico e sanitario e di condizioni organizzative necessarie per realizzare una gestione efficace e efficiente.

Emilia Wanda Caronna, è delegata del rettore per il coordinamento delle iniziative per studenti disabili e fasce deboli. E' l'unica delegata oggi confermata dal Rettore, gli altri saranno nominati dai pro rettori entro Natale. Nata a Caltanissetta nel 69 anni fa, è laureata in scienze naturali e biologia e insegna istologia, embriologia e socio biologia, naturalista e biologa ha svolto la sua attività di ricerca nel campo ambientale e della teratologia. Dal 2001 è delegata dal rettore a studenti disabili, didattica e ricerca. E' la fondatrice del servizio Eli-che, nato nel 2003 per accogliere ragazzi elaborando curricula individuali fornendo sussidi e strumenti di ultima generazione. E' stata insignita di oltre 30 premi dal 2002 a oggi, per l'attività innovativa e l'originalità del servizio le Eli-Che.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho ritenuto importante questa nomina - ha sottolineato il rettore Borghi - per evitare di lasciare scoperto anche solo per breve tempo un settore importante per le fasce deboli. il nostro obiettivo è mettere in movimento il maggior numero possibile di persone per partecipare alle potenzialità dell'Ateneo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento