Si era dato fuoco davanti l'Agenzia delle Entrate: è ancora grave

L'ospedale comunica il bollettino medico. L'uomo si era dato fuoco mercoledì mattina a Bologna perchè afflitto dai debiti. Poi era stato trasferito d'urgenza con l'elisoccorso al Maggiore di Parma

L'uomo che si dà fuoco salvato da un vigile

Permane ancora ricoverato in gravissime condizioni e in prognosi riservata presso l'unità operativa di 1a Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma il paziente di 58 anni trasferito dall’ospedale Maggiore di Bologna, a seguito delle gravissime ustioni riportate su tutto il corpo.

L’uomo, originario del Casertano ma residente a Ozzano nell'Emilia, si era dato fuoco ieri mattina davanti agli uffici della Commisione tributaria di via Paolo Nanni Costa a Bologna a causa dei debiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento